Close
Terraforming Mars - Ghenos Games Visualizza ingrandito

Terraforming Mars - Ghenos Games

GHE071

Nuovo

Terraformare che piacere!

Maggiori dettagli

Disponibile

49,14 €



Terraforming Mars - Ghenos Games

A causa di una catastrofe ambientale sul pianeta Terra, toccherà a voi e al vostro gruppo di spedizionieri raggiungere Marte e colonizzarla per far sopravvivere il genere umano.

In Terraforming Mars avrete l'opportunità di gestire una colonia partendo da poche semplici risorse per poi vederla crescere e migliorarsi giorno dopo giorno.

Riuscirete tuttavia a superare numerose intemperie e impreviste calamità?

Avete un solo modo per scoprirlo, giocarlo e lasciarvi stregare da uno dei giochi più amati di sempre!

Altezza 5 cm
Larghezza 29,5 cm
Profondità 29,5 cm
Peso 2 Kg
Età 12+
Lingua Italiano
Tipologia Boardgame Gestionale
Tempo di Gioco Circa 2 h
Numero di Giocatori 1-5

Guardando il cielo durante una notte estiva, quando le stelle sembrano guizzare fuori dalla volta blu e il silenzio rende l’atmosfera surreale, la mente è sovrastata da pensieri su quanto sia immenso tutto ciò che ci circonda. Il pensiero dei viaggi spaziali, le galassie lontane e l’esplorazione di nuovi pianeti non sono temi esclusivi delle pellicole cinematografiche alla “Interstellar” (film che vedo e rivedo senza mai stancarmi) ma un profondo e atavico desiderio umano alimentato dalla fame di conoscenza ed esplorazione dell’ignoto. Terraforming Mars ci ha colpito per la sua ambientazione e il prodotto finale racchiude un’esperienza a dir poco... spaziale.

Terraformare che piacere!

Il gioco ci chiede di “Terraformare” Marte. Sarà necessario rendere più vivibile il pianeta innalzando alcuni parametri tra cui percentuale di ossigeno, quantità di oceani e temperatura. Il gioco termina quando tutte e tre le condizioni vengono soddisfatte. Ad ogni turno ogni giocatore riceve 4 carte progetto che possono essere acquistate e, successivamente, gli sarà possibile eseguire diverse azioni, ognuna delle quali comporterà costi in termini di crediti o materiali. Il turno termina quando ognuno dei giocatori non può più eseguire azioni. Durante l’incedere del tempo (indicato come “Generazione”) potremo schierare una o due carte nella nostra mano; seminare una foresta; creare un oceano o una città. La logica che risiede dietro il posizionamento delle tessere si basa sui punti o sui vantaggi che queste ultime possono portare nell’immediato o nel corso del gioco. Sulla nostra plancia personale avremo infatti delle risorse spendibili immediatamente e parametri di produzione che indicano la quantità di risorse che produciamo ad ogni turno. Inutile dire che più risorse/crediti verranno prodotti ogni turno, più possibilità avremo di giocare carte e terraformare il pianeta. Man mano che miglioreremo i parametri planetari, che costruiremo progetti, formeremo oceani e foreste, acquisiremo punti vittoria da conteggiare insieme ad eventuali bonus a fine partita rappresentati dalle cosiddette Milestones e Riconoscimenti.

  

Materiali semplici ma mai banali!

Come suggerisce l’immagine e il titolo, saremo impegnati a rendere il pianeta rosso vivibile attraverso la realizzazione di progetti riportati su un arsenale di quasi 200 carte (tutte differenti e ben spiegate). Le carte sono suddivise in base ai colori: Verdi che, una volta risolte, producono effetti immediati; Blu che sbloccano azioni eseguibili una volta per round e che possono migliorare alcuni parametri di produzione; Rosse che indicano eventi tali da cambiare le condizioni del gioco a voi e ai vostri avversari. Oltre alle suddette avremo le carte delle corporazioni, dove saranno riportate le condizioni di partenza in termini di crediti iniziali e caratteristiche peculiari della nostra agenzia spaziale; un regolamento ben realizzato e una sfilza di token rappresentanti gli oceani, le foreste e le città spaziali di cui potremo prendere possesso. La plancia di gioco rappresenta una faccia di Marte con tutte le aree colonizzabili, i tracciati della terraformazione (punti veri e propri), del livello d’ossigeno e della temperatura del pianeta. 

Una cosa che salta subito all’occhio è l’enorme quantità dei cubetti colorati:
alcuni serviranno a tener traccia dei nostri territori in plancia, altri serviranno ad indicare la quantità di crediti a nostra disposizione. Effetto visivo assicurato. Contenuti, dunque, minimali nelle forme ma davvero funzionali e ben realizzati. Di solito noi dello staff facciamo fatica ad amare le plance di gioco personalizzate ma qui diventano necessarie a causa della plancia personale priva di slot: spesso i cubetti che vi sostano sopra saranno infatti numerosi e se malauguratamente non sarete attenti, potreste incorrere facilmente nel rischio di rovesciare il tutto.

 

  Pro

  •          Ambientazione suggestiva e ottimamente resa.

  •          Meccaniche di gioco di facile comprensione e spiegazione.

  •          Componenti minimali nelle forme ma funzionali e belli da vedere.

  •          Modalità in singolo valida e ben concepita.

  •          Progressione della propria fazione tangibile.

 

  Contro

  •          I gusci di plastica aggiuntivi per le plance personali diventano quasi obbligatorie.

Per concludere...

Terraforming Mars rientra nella schiera di quei titoli che quasi dispiace terminare. La voglia è quella di ritardare l’ultimo turno in modo tale da accumulare più punti e costruire altre strutture. Altra cosa pregevole è la forte componente “sandbox” del titolo che permette di raggiungere la vittoria in diversi modi senza necessariamente seguire i suggerimenti riportati sulle carte corporazione. In modalità solitaria ci aspettavamo di trovarci dinanzi ad un gioco orfano di alcune fondamentali meccaniche, tuttavia, la sensazione è che giri bene anche senza avversari. Abbiamo per mano un gioco di grande spessore, semplice da spiegare e da giocare e, se come noi, siete un pò sognatori vi porterà lontano, tra le stelle e l’infinito.

A cura del nostro...

spesso acquistato con:

  • No products at this time.

potrebbero interessarti anche:

Hai visto di recente:

  • No products at this time.
Close