Close
Prezzo ridotto! Lords of Hellas - Asmodee Visualizza ingrandito

Lords of Hellas - Asmodee

10500

Nuovo

Lords of Hellas - Asmodee Awaken Realms ci porta nelle terre del Peloponneso attraverso un paradosso temporale in cui razze aliene tecnologicamente sviluppate si uniscono agli iconici eroi e divinità della mitologia greca.Vivi un'esperienza unica guidando il tuo leader e il suo esercito alla scoperta di antiche città e Cerbe…

Maggiori dettagli

Disponibile

71,93 €

81,93 €

-10,00 €



Lords of Hellas - Asmodee

Awaken Realms ci porta nelle terre del Peloponneso attraverso un paradosso temporale in cui razze aliene tecnologicamente sviluppate si uniscono agli iconici eroi e divinità della mitologia greca.

Vivi un'esperienza unica guidando il tuo leader e il suo esercito alla scoperta di antiche città e Cerberi High Tech.

Deciderai di impersonare il celebre Odisseo e viaggiare per scoprire manufatti e prodigiose statue, oppure sceglierai di sgominare tutti i tuoi nemici con il prode Perseo?

A te la scelta!

Altezza 11,5 cm
Larghezza 30 cm
Profondità 30 cm
Peso 2,8 Kg
Età 14+
Lingua Italiano
Tipologia Boardgame American;War Game;Strategico
Tempo di Gioco Circa 2 h e 30 min
Numero di Giocatori 1-4

Mito e fantasia si fondono in questo gioco strategico ricco di miniature, carte e armi futuristiche che vanno a reinterpretare la mitologia greca così come la conosciamo. Scatenate l’ira di Zeus, utilizzate l’astuzia di Atena e la velocità di Hermes. Tutto questo in Lord of Hellas.

Conquista i territori, dai la caccia ai mostri e costruisci i monumenti

Lord of Hellas è un gioco imponente, ricco di materiali, di miniature e di regole da studiare attentamente prima di avviare la partita. Aperto il tabellone di gioco, vediamo subito la rappresentazione della Grecia, suddivisa in regioni, nelle quali vi sono riportati le quantità di opliti necessari per considerarle occupate. L’insieme di regioni dello stesso colore forma un territorio. Ogni giocatore riceve: una plancia eroe (4 nella scatola base) dove troviamo, oltre al nome e a delle suggestive rappresentazioni, anche le capacità speciali e i bonus di partenza tipici di quel personaggio; una plancia esercito dove sono descritte le azioni speciali, eseguibili una volta per turno, gli spazi dedicati ai sacerdoti e le statistiche di autorità, forza e velocità di spostamento del nostro eroe. Oltre a questi, ogni giocatore riceve la miniatura corrispondente al proprio eroe, 15 miniature opliti, 4 sacerdoti, 1 carta scontro e 15 segnalini controllo. Inizialmente si schiera l’eroe e 2 miniature su un territorio a scelta insieme al segnalino controllo, se il numero riportato su quel territorio è inferiore o uguale al numero di opliti schierati. Ad ogni turno i giocatori eseguono delle azioni regolari, nell’ordine che preferiscono e, a chiusura, un’azione speciale tra quelle disponibili. Tra le azioni regolari troviamo, ad esempio, lo spostamento delle miniature, l’utilizzo delle carte artefatto (in grado di fornire particolari bonus) e la preghiera che consente di schierare i sacerdoti sulle basi delle imponenti miniature degli dei Zeus, Atena o Hermes così da aumentare le statistiche dell’eroe. Una volta terminate le azioni regolari, il giocatore chiude il turno con un’azione speciale, rendendola di fatto non disponibile per il turno successivo. I turni si susseguono e mentre gli opliti si contenderanno il controllo dei territori, parallelamente, gli eroi cercheranno di portare a termine le imprese disponibili al fine di guadagnare potenti vantaggi tattici durante la partita. Se per i combattimenti con le creature non siamo rimasti pienamente convinti, a causa di una perdita del ritmo di gioco, per le battaglie tra gli eserciti abbiamo apprezzato lo sforzo di voler dare un’alternativa ad altri wargame concorrenti implementando meccaniche peculiari. Gli scontri si risolvono aggiungendo, alla quantità di miniature coinvolte, il valore di alcuni bonus dati dalle carte scontro (meccanica già rodata in altri titoli). Tuttavia, giocare molte carte significa anche accettare di perdere alcune delle proprie truppe schierate. Infine, il gioco prevede 4 condizioni di vittoria che, una volta raggiunte, procureranno la vittoria istantanea al giocatore che le avrà attivate. Esse includono: la conquista di tre regioni, il predominio della regione di un dio per tre turni di fila (una volta completata la statua della divinità), l’uccisione di tre mostri e il controllo di cinque regioni con templi.

  

Miniature e mostri a volontà

Non è un caso che questo titolo abbia riscosso molti consensi quando è stato lanciato sulla piattaforma KickStarter. Le miniature sono tante e di dimensioni generose. Le statue degli dei sono un piacere da assemblare e ammirare; un po’ meno le miniature degli opliti e dei sacerdoti, non ispirate e ben realizzate come quelle degli eroi. Il tabellone di gioco, per quanto chiaro, diventa di difficile lettura, soprattutto quando i pezzi schierati in campo diventano tanti. Per questo è utile l’espansione Terrain expansion che aggiunge le miniature delle città e dei templi. Suggeriamo di prendere tale add-on non solo per puro perfezionismo estetico ma per rendere la mappa più agevole in fase avanzata del gioco. Il regolamento, sintetico ma ben realizzato, richiede un’attenta lettura in quanto ci sono molteplici regole da assimilare.

 

Pro

  •  La mitologia greca possiede già il suo fascino. Se vi aggiungiamo anche armi futuristiche, Zeus semi-meccanizzato e mostri super tecnologici, il tutto diventa più     interessante.

  •  Se amate i giochi di miniature, sarete entusiasti appena aperta la scatola.

  •  Al netto dei rallentamenti nei combattimenti dei mostri, il gioco risulta godibile e divertente.

  •  La durata di una partita è bilanciata, nonostante la grande varietà di azioni che si possono compiere.

Contro

  •   Il sistema di combattimento dei mostri ci è sembrato slegato dal gioco; inoltre queste sezioni rallentano il ritmo della partita.

  •   Data la presenza di molte regole, la prima partita può risultare ostica per un neofita.

Per concludere...

Lord of Hellas è un gioco che si ama o si odia. L’ambientazione lo rende molto interessante e il prezzo rispecchia esattamente il valore della produzione, seppur con qualche sbavatura. In definitiva, è un gioco interessante, non innovativo, che potrebbe raggiungere una valutazione molto alta. La dinamica della caccia non sembra essere ben implementata poiché spezza il ritmo di gioco, tuttavia, nel complesso risulta piacevole e la rigiocabilità è molto alta. Adesso tocca a voi diventare i padroni dell’Ellade.

A cura del nostro...

dello stesso genere:

spesso acquistato con:

  • No products at this time.

potrebbero interessarti anche:

Hai visto di recente:

  • No products at this time.
Close